TAOTECHING (1)

maxresdefault

Abili al punto di non rivelarsi
e sottili e del buio indagatori
erano i saggi antichi ed evocarli
solo attraverso immagini è possibile
Eran guardinghi come chi un torrente
guadi d’inverno e cauti come il pavido
che teme il prossimo; come degli ospiti
riguardosi, e del ghiaccio che si fonde
più sfuggevoli ancora. Come grezzi
tronchi eran schietti e forti, ed eran vuoti
come conca di valle; impenetrabili
come l’acqua che si torbida. Come essa,
chi sta in quiete col tempo si fa limpido,
chi nella quiete è in moto, può produrre.
Chi si attiene alla Via, non si vuol colmo;
non è pieno e perciò pienezza attinge;
rinnovamento alcuno non cercando.

LAO TSE

Ku chih shan wei shih chè
wei miao hsùan t’ung
shèn pu k’o shih
fu wei k’o shih
ku chiang wei chih yung
yù hsi
jo tung shè chùan
yu hsi
jo wei ssù lin
jèn hsi
jo k’o
huan hsi
jo ping chiang shih
tun hsi
jo p’u
k’uang hsi
jo ku
hun hsi
jo cho
shu nèng cho i chih hsù ch’ing
shu nèng an i chiu tung chih hsù shèng
pao ts’ù tao chè
pu yù ying
ku nèng pi
pu hsi ch’èng

Share This:

Lascia un commento